Avvocato Christian Guidi Rimini

Ecco la denuncia sporta dal Dottor Marzaduri contro il sedicente e criminale avvocato Christian Guidi del foro di Rimini. Christian Guidi è l’avvocato di Graziano Menghi il ciarlatano truffatore che si fa chiamare Sciamano Moloch e Guru Thanatos. L’Avv. Christian Guidi colluso col Menghi ha mandato al Dr. Marzaduri una messa in mora inventata nel tentativo di fare un decreto ingiuntivo per rubargli del denaro.

Ecco screenshot della mail ricevuta dal criminale avvocato Christian Guidi di Rimini.

 

Ed ecco la querela denuncia presentato lo stesso giorno contro l’Avv. Christian Guidi che dovrà rispondere in giudizio di tentata estorsione, frode processuale, e associazione a delinquere finalizzata all’estrazione e lo stalking con il suo complice Graziano Menghi e anche il figlio e la moglie del Menghi, ovvero Alberto Menghi e Giuliana Giulietti.

Ill.mo Sig. Procuratore

Presso il

TRIBUNALE DI CATANIA

 

 

Il Dottor Marzaduri….

Sporge Formale Querela – Denuncia affinché si proceda nell’ordine dei reati previsti dalle nome del codice penale sull’estorsione tentata, e la plausibile successiva calunnia e frode giudiaria mezza in atto dall’avvocato Christian Guidi del foro di Rimini, il quale firma la seguente falsa messa in mora citantando un debito fra me e il suo cliente. All.1  Soprattutto quest’ultima mail palesa la velata minaccia, la persecuzione con anche un fine di estorsione sia attiva sia passiva.

Si ci riserva di presentare ulteriori prove a supporto e qualunque altra delucidazione S.V.V.I.ll.me ritenessero necessarie.

Si sporge come sopraindicato formale denuncia-querela nper tutti i reati sopraindicati e che saranno rilevati.

Con esplicita riserva di costituzione di parte civile per il risarcimento dei danni materiali e morali subiti in conseguenza delle condotte sopra descritte, il sottoscritto  resta a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento dovesse rendersi necessario e  chiede che la S.V. intervenga nella maniera più celere possibile al fine di evitare  ulteriori conseguenze del reato.

Ritenuto inoltre:

– che competente è il Foro di Catania in quanto luogo di

domicilio dell’offeso danneggiato, nonché luogo dove il ricorrente

è venuto a conoscenza della condotta illecita ed in base al criterio

del forum commissi delicti, ex art. 20, I parte, c.p.c., essendo

pacifico in giurisprudenza (vedi CASS. CIV, SEZ. III, 8.5.2002, N.

6591; nonché, tra le altre, CASS. CIV, SEZIONI UNITE,

13.10.2009, N. 21661; Cass. Ord. n. 18665 del 2005, CASS. ORD. N. 22586 DEL 2004; Cass. Ord. 6594 del 2002; Cass.

Ord. 6591 del

2002) che “In caso di obbligazione risarcitoria ex art. 2043 e 2059 c.c.,

conseguente a diffamazione posta in essere via Internet (…), il Foro

competente ai sensi dell’art. 20

c.p.c. è quello del luogo di verificazione dei lamentati danni in

conseguenza dell’evento diffamatorio e quindi coincide con il luogo

(…) in cui il soggetto offeso ha il proprio domicilio, in quanto,

essendo la sede principale dei propri affari e interessi, è questo il

luogo in cui le conseguenze negative dell’illecito diffamatorio si

producono in misura più rilevante”, essendo il pregiudizio correlato

all’ambiente economico e sociale in cui l’offeso medesimo vive e

opera, precisando anche che “ciò che conta è esclusivamente il

domicilio del soggetto offeso al momento in cui è sorta

l’obbligazione, poiché è in quel momento che si è prodotto il

danno’’

Al fine di definire un quadro maggiormente completo ed esaustivo della

situazione, si richiede l’immediato intervento delle autorità a ciò preposte

affinchè vengano possano essere prese le dovute misure a tutela del

Marzaduri. È per tutti questi motivi che il DOTT. MARZADURI tende sporgere, così come in effetti sporge, formale

querela per chiedere, pertanto, l’intervento delle autorità.

Lo scrivente chiede di essere informato, ex art. 406 III, comma c.p.p., di ogni  eventuale richiesta di proroga delle indagini. Chiede, altresì, di essere avvisato, ex art.

408, II comma c.p., di un’eventuale richiesta di archiviazione.

Nomina quale proprio difensore l’Avv. ——————- del foro di  Catania e delega al mero deposito l’Avv. ———–

———-

Catania, 23 Maggio 2022

In fede

Marco Roberto Maria Marzaduri

 

Sottoscrivo che è autentica la firma che precede

Avv. ——-

 

All.1